TAB LATERALE
BOTTONE PAGINE SOCI
 
titolo

News 

 
30/10/2017
Dal 13 novembre ci trasferiamo, ma ci siamo! Lo Sportello di Granze verrà accorpato allo Sportello di Sant'Elena per garantire a Soci e Clienti più efficienza, più risorse, più servizi!
QUALITA’ INNOVAZIONE ED EFFICIENZA
PER I SOCI E CLIENTI DI BANCA PATAVINA
Uno dei punti centrali dell’attività della neo-nata Banca Patavina, stabilito dal Piano Industriale di Fusione delle Bcc di Sant’Elena e Piove di Sacco in Banca Patavina, è  il programma di  razionalizzazione e di efficientamento della Rete Comemrciale
Per questo Banca Patavina ha avviato, già dal mese di marzo, l'accorpamento di taluni sportelli sovrapposti o limitrofi che operavano nel medesimo ambito territoriale e ha ridefinito le presenze in località tradizionalmente presidiate dalla Bcc.  In questa direzione va letto il trasferimento dell'intera operatività dello 
Sportello di Granze - Via Della Libertà 13 
che confluirà dal giorno lunedì 13 novembre nello
Sportello di Sant'Elena -  Via Roma 10
“Potrebbe sembrare un diradamento della presenza territoriale da parte della nostra nuova Banca” commenta il Presidente, Leonardo Toson “ma non è affatto così, dato che rimarranno i presidi, anche se modificati per dimensioni e dislocazione, in grado di offrire più efficienza e migliori servizi. Dal punto di vista logistico infatti verranno create sul territorio delle strutture di coordinamento e di supporto operativo, denominate distretti, funzionali a sostenere l’attività dei gestori e degli sportelli.
“Un fattore che sta diventando decisivo” continua il Presidente ”è il cambiamento della tipologia di relazione con il Cliente che potrà prescindere sempre più dal riferimento allo sportello bancario “tradizionalmente” inteso.
La nostra Banca infatti è orientata ad instaurare un nuovo rapporto con la propria Clientela, che passa attraverso le figure dei “gestori”, punti univoci di riferimento dedicati prioritariamente a comprendere e soddisfare con proposte su misura ogni esigenze di natura bancaria e finanziaria del Cliente indipendentemente dalla dislocazione territoriale dello sportello di riferimento.
Inoltre l’impiego di nuove tecnologie e la multi-canalità rendono sempre meno necessaria la presenza di una struttura tradizionale, mentre diventa sostanziale il rapporto professionale e costante con operatori e consulenti.
Noi vogliamo muoverci in questa direzione assecondando un cambiamento in atto senza perdere la connotazione localistica che ci contraddistingue ma dando a tale nostra presenza modalità e significati innovativi.
Una trasformazione che il mercato ci impone e che ci auguriamo che anche i nostri soci e clienti possano apprezzare”.