TAB LATERALE


 
pagine soci_bcc patavina
 
titolo

News 

 
23/02/2021
Banca Patavina dona un letto di terapia intensiva all’Ospedale di Piove di Sacco

Oramai da quasi un anno siamo tristemente abituati a guardare giornalmente con apprensione ai dati sul numero di letti occupati nelle terapie intensive di tutta Italia. Ultimo baluardo nella lotta al Coronavirus, le terapie intensive sono risorse fondamentali per stabilizzare le funzioni vitali di pazienti gravi, la cui vita è in pericolo immediato non solo a causa del Covid-19, ma anche a seguito di traumi o diverse patologie. Dei veri e propri dispositivi salva-vita, che in Italia sono in media solo 9 ogni 100.000 abitanti, contro ad esempio i 29,2 della Germania.

In questo contesto, assume un significato ancora più importante l’ultima donazione di Banca Patavina, che ha consegnato un nuovo letto per la terapia intensiva all’Ospedale di Piove di Sacco. Si tratta di un dispositivo completo di respiratore per la cura dei degenti affetti da Coronavirus, dotato di un sistema di movimentazione di ultima generazione che ha il particolare pregio di ridurre il tempo di permanenza in terapia intensiva e i giorni totali di degenza ospedaliera, consentendo così di curare un maggior numero di pazienti a parità di tempo. Non solo quindi un posto letto in più, ma un dispositivo che all’anno può ospitare più pazienti rispetto ad altri letti di vecchia generazione.

Banca Patavina ha sostenuto l’intero costo di questo presidio, circa 25 mila euro, per dare un forte segnale: oltre al consueto sostegno economico e finanziario, la banca ha voluto essere a servizio del proprio territorio anche dal punto di vista sanitario.

Il Presidente Leonardo Toson ha commentato: “Si tratta di un segno tangibile dell’impegno di Banca Patavina per aiutare ad arginare l’emergenza sanitaria che ci coinvolge tutti, ed è frutto del nostro forte legame con la comunità di Piove di Sacco. Le finalità di una struttura sanitaria, ovvero quelle di costruire il bene comune e di assistere le persone, sono simili a quelle di una banca locale e territoriale, il cui fine non è quello della distribuzione degli utili, ma il bene della comunità: una perfetta coerenza di intenti, che continuerà a vederci al fianco della sanità veneta per il benessere del nostro territorio.”

presidente terapia intensiva 1

Il Presidente di Banca Patavina Leonardo Toson alla cerimonia per la consegna della donazione

presidente terapia intensiva 2