15/09/2022
Da BCC Patavina nuovi locali per la sede della Protezione Civile di Sant’Elena
Sabato 17 e domenica 18 settembre l’inaugurazione all’interno di un programma di festeggiamenti e di iniziative per i 20 anni di attività dell’associazione di volontariato.

La Protezione civile di Sant’Elena potrà organizzare le proprie iniziative sul territorio da una nuova sede operativa. È il dono alla comunità messo a disposizione in comodato d’uso gratuito da BCC Patavina nei locali della sede di Sant’Elena. Due vani di 60 metri quadrati del Centro servizi in via Estensi al civico 5 che saranno quindi a disposizione delle attività di protezione e di cura del territorio. “Si tratta di una sala riunioni e di una sala per deposito materiali- spiega il Direttore generale di BCC Patavina, Gianni Barison. Locali che anziché destinare alla vendita, la Banca ha preferito valorizzare attraverso questa nuova destinazione, utile alla comunità e al territorio. Un passaggio di mano operativo, che dà valore alle radici del bene comune e all’impegno per la salvaguardia delle persone, dell’ambiente e del futuro”. La cerimonia di consegna delle chiavi dell’edificio e dell’inaugurazione della nuova sede della Protezione civile avverrà sabato 17 settembre alle ore 11 alla presenza delle autorità: interverranno il Sindaco Emanuele Barbetta, il Vicepresidente della banca Mirko Trovato e il dg Gianni Barison, il Consigliere Delegato della Provincia di Padova, il Presidente del Distretto di Protezione Civile e Sindaco Giorgia Bedin, il Coordinatore del gruppo di Protezione Civile comunale, Virna Scabello e molti sindaci del territorio limitrofo. “La consegna delle chiavi e la destinazione in comodato d’uso gratuito dei locali della banca alla Protezione civile- sottolinea il Vicepresidente di BCC Patavina, Mirko Trovato- sono per noi l’occasione propizia per un segnale di partecipazione e di condivisione di valori e di risposte al territorio. La festa per il 20^ anniversario della Protezione Civile di Sant’Elena, che è stata voluta dall’Amministrazione Comunale, rappresenta il giusto contesto per testimoniare la giusta vicinanza, concreta e tangibile, all’impegno dei volontari che in questi ultimi vent’anni si sono dedicati al gruppo comunale con tanto amore e passione, donando il proprio tempo al servizio di questa comunità e diventando un vero proprio punto di riferimento per la cittadinanza”. “La due giorni prevede nella mattinata di sabato l’allestimento delle attrezzatture in uso ai gruppi di Protezione Civile distrettuali – spiega il Sindaco, Emanuele Barbetta. Abbiamo organizzato per questa iniziativa la presenza degli alunni della scuola Primaria e Secondaria di I grado del Comune di Sant’Elena- continua - per dare una dimostrazione pratica ai ragazzi sugli accorgimenti, i corretti atteggiamenti e la scelta dei mezzi che bisogna adottare in caso di eventi emergenziali. In questo senso la formazione e la capacità di prevedere correttamente le emergenze e di gestirle può fare la differenza, soprattutto se la formazione è rivolta a bambini e ragazzi”. A seguire, all’interno della Barchessa Comunale, verrà simulata un’operazione di soccorso e di recupero in collaborazione con alcuni volontari del Gruppo cinofili della Protezione Civile. Domenica 18 settembre la festa continuerà con altre esercitazioni dalle 8,30 alle 10,30 e con il ritrovo nella piazza per l’Alzabandiera e la Santa Messa di ringraziamento ore 11; seguirà la consegna degli attestati. “È nostro dovere- conclude il Sindaco- ringraziare tutti Gruppi di Protezione Civile comunale che appartengono al Distretto di Protezione Civile Bassa Padovana, con i quali, in questo ventennio, si sono costruiti non solo rapporti di cooperazione ma anche di amicizia, creando una rete di collaborazione proficua e utilissima”.

protezione civile