06/12/2022
COME SEMPRE, PER LA COMUNITA’

In molti hanno voluto accogliere l’invito alla presentazione, a Chioggia, di Patavina con Te, l’associazione di recente costituzione, con la quale BCC Patavina vuole rinnovare e intensificare la propria presenza nel territorio. C’erano il sindaco, Mauro Armelao, il vicario generale della diocesi, monsignor Francesco Zennna, il vicepresidente di BCC Patavina, Mirko Trovato (in sostituzione del presidente Leonardo Toson, indisposto), oltre al consiglio di amministrazione del nuovo Ets (ente del terzo settore), in compagnia dei rappresentanti della più significative associazioni di categoria e del mondo del non profit.

L’occasione per ribadire il rinnovato impegno della banca nei confronti della comunità clodiense.

A volte bisogna appellarsi alla fantasia e alla creatività, soprattutto quando si vuole mantenere fede a impegni che fanno parte di una vocazione originaria e di una storia; non sempre è possibile procedere nel solco tracciato, allora occorre cambiare, inventare inedite modalità operative, cambiare strada, pur mantenendosi fedeli alle mete finali.

Per questo, in un momento di grande cambiamento nel mondo bancario, in cui riesce sempre più complicato per il Credito Cooperativo continuare a dare concretezza all’articolo 2 dello Statuto (quello che impone il perseguimento dello sviluppo “integrale”, cioè non solo economico, ma anche sociale e culturale, delle comunità) è decisivo imboccare nuove vie. Lo ha detto chiaramente, nella Sala consiliare di Chioggia, il vicepresidente di BCC Patavina, Mirko Trovato: “La nostra fedeltà ai valori originari del Credito Cooperativo è fuori discussione, vogliamo continuare a essere certamente un soggetto bancario, ma nello stesso tempo mantenere quegli impegni nella comunità che da sempre hanno caratterizzato la vicenda delle nostre banche”.

E le attese, su questo versante, sono certamente molte. Come ha testimoniato il sindaco, Mauro Armelao, che ha sottolineato lo stretto legame tra Chioggia e il Credito Cooperativo; una comunanza di intenti e di azioni, anche con le istituzioni e il mondo del non profit, quanto mai necessaria oggi, in un tempo in cui la crisi ha manifestazioni, talora poco palesi, ma non per questo meno crude.

In sintonia anche il vicario generale della chiesa locale, monsignor Francesco Zenna, che ha sottolineato l’attuale esigenza di un’attenzione particolare al tema delle urgenze per le famiglie e anche per un segmento sociale spesso trascurato, come quello dei giovani.

La presidente di Patavina con Te, Daniela Galante, non si è sottratta alle provocazioni e agli appelli. “La nostra associazione è nata proprio per dare risposta in maniera sempre più efficace e compiuta alle molte domande che la società pone, oggi con ancor maggior forza. Ci inseriamo nel solco del grande impegno di Banca Patavina nei confronti del territorio di questa importante porzione di Veneto e siamo pronti e disponibili a un impegno forte e qualificante”.

“Patavina con Te” ...

  • è un’associazione no-profit, che opera nell’ambito del welfare allargato, al servizio del territorio, per il benessere dei propri soci;
  • nasce su iniziativa di BCC Patavina (che ne è Socio sostenitore), affiancata da altri 34 soggetti fondatori, in linea con quanto previsto dall’articolo 2 dello statuto della BCC, dove si specifica l’obiettivo “di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio e alla previdenza”.
  • ha un proprio Consiglio di Amministrazione e una struttura che opera in stretta collaborazione con BCC Patavina.
  • aderisce al Comipa (Consorzio tra Mutue Italiane di Previdenza e Assistenza), un consorzio cooperativo che raccoglie le Mutue private su tutto il territorio nazionale e che emette, a favore dei soci delle proprie consorziate, la Carta Mutuasalus, per poter accedere ad una vasta gamma di servizi e prestazioni. Nel modello Comipa le Mutue sono Enti di tipo associativo con natura assistenziale e personalità giuridica, basate sul mutuo soccorso, la cui attività si rivolge, per Statuto, ai soci, ai clienti ed ai dipendenti della banca che ne ha promosso la costituzione.

Gli ambiti di impegno

Salute

Fin dalla sua nascita, “Patavina con Te” si occupa della salute dei propri soci promuovendo:

  • convenzioni, finalizzate a garantire sconti e corsie di accesso preferenziali, con operatori sanitari privati e pubblici;
  • campagne di prevenzione e diagnosi precoce su patologie responsabili di cronicità o rischio vita;
  • eventi formativi e informativi in ambito sanitario;
  • il servizio di rimborso diretto delle spese mediche mediante il quale, ogni socio e i figli minori iscritti, con la semplice adesione alla mutua, possono ricevere parziali rimborsi per le spese mediche sostenute.

Famiglia

  • L’erogazione di contributi per ogni nuovo nato figlio di socio;
  • contributi scuola per i figli dei soci frequentanti le scuole materne, primarie, secondarie e l’università;
  • sostegno per l’acquisto di materiale scolastico.

Tempo libero

  • Gite alla riscoperta di luoghi del nostro territorio poco conosciuti;
  • viaggi in Italia e all’estero;
  • convenzioni con palestre, centri sportivi e strutture ricreative.

Cultura e formazione

  • Visite a mostre e musei;
  • partecipazione a spettacoli teatrali e musicali;
  • organizzazione di convegni, eventi e cicli di seminari;
  • corsi di formazione.

Per tutte le informazione, anche in merito alle modalità di adesione a “Patavina con Te, consultare il sito: www.patavinaconte.it