TAB LATERALE


 
pagine soci_bcc patavina
 

Assemblea Sociale 2020

banner 800x150 Assemblee Banca Patavina

Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci

L’Assemblea rappresenta l’universalità dei Soci ed è il momento più significativo nella vita di una Cooperativa. Le deliberazioni assunte obbligano tutti Soci, ancorché non intervenuti o dissenzienti. Le competenze Assembleari sono divise tra quelle spettanti all'Assemblea Ordinaria e quelle tipiche delle sedute Assembleari Straordinarie. Tra i principali compiti istituzionali dell’Assemblea Ordinaria vi è l’approvazione del bilancio d’esercizio e la nomina dei membri del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e del Collegio dei Probiviri, nonché la definizione degli orientamenti strategici di fondo della Banca. Nelle adunanze può intervenire ogni Socio, secondo il principio del “voto capitario” (una testa, un voto a prescindere dal numero di azioni di Capitale possedute). I Soci partecipano alla discussione, formulando proposte secondo le modalità previste dal Codice Civile, dallo Statuto Sociale e dal Regolamento Assembleare in vigore.

Quando, come e chi può partecipare

L'Assemblea ordinaria dei Soci si svolge, di norma, una volta l'anno. La convocazione dei Soci all'Assemblea, così come previsto per eventuali sedute straordinarie, avviene mediante pubblicazione del rispettivo Avviso sulla Gazzetta Ufficiale, almeno quidici giorni prima della data di prima convocazione. Parallelamente a tale adempimento statutario, la Banca avvisa i propri Soci attraverso molteplici canali divulgativi (riviste, brochure, manifesti, quotidiani locali, SMS, mail ecc.) per favorire l'adesione e la partecipazione della propria base sociale, che rientra tra i diritti e i doveri del socio (art.9 Statuto Sociale). Possono prendere parte all'Assmblea i Soci che, al momento di svolgimento della stessa, risultino isctritti a Libro soci della Banca da almeno novanta giorni. La presenza all'evento assembleare viene registrata, mediante SocioCard o documento di riconoscimento in corrso di validità. In caso di impedimento, il Socio avente diritto può delegare un altro Socio (persona fisica) a rappresentarlo e - limitatamente alle sedute straordinarie - ciascun Socio delegato può ricevere fin ad un massimo di tre Deleghe.

ASSEMBLEA SOCIALE 2020

AVVISO AI SOCI

Decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 Art. 106 (Norme in materia di svolgimento delle assemblee di società)

Gentili Soci,
a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 l’Assemblea Ordinaria della nostra Banca non si potrà tenere con le consuete modalità; i provvedimenti del Governo e le stringenti cautele da rispettare nei contatti interpersonali, a tutela e salvaguardia della salute dei Soci, Collaboratori ed Esponenti hanno reso necessario ricorrere ad altre forme di tenuta dell’Assemblea. 
Banca Patavina, in conformità alle indicazioni suggerite dalla Capogruppo, al fine di ridurre al minimo i rischi connessi all’emergenza sanitaria in corso, ha quindi deciso di avvalersi della facoltà, stabilita dal Decreto “Cura Italia”, di consentire l’intervento dei soci in Assemblea esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’articolo 135-undecies del D. Lgs. n. 58/1998 (T.U.F.) e quindi senza partecipazione fisica da parte dei Soci né con possibilità di conferire delega a soggetti diversi dal Rappresentante Designato. 
Tale modalità, del tutto inusuale per la nostra Banca, rende quindi necessario che i Soci che intendano partecipare all’Assemblea conferiscano delega e relative istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte di delibera in merito agli argomenti all’ordine del giorno al Rappresentante Designato, sottoscrivendo lo specifico modulo di delega e le istruzioni di voto, reperibili nell'Area riservata – Assemblea Ordinaria 2020 - senza alcuna spesa per il delegante (fatta eccezione per le eventuali spese di spedizione qualora non venga recapitata presso gli Sportelli e quindi inoltrata tramite posta). La delega, in tal modo conferita, ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano state conferite istruzioni di voto e il socio che l’ha conferita, anche parzialmente, è computato ai fini della regolare costituzione dell'Assemblea. In relazione alle proposte per le quali non siano state conferite istruzioni di voto, il socio non è computato ai fini del calcolo della maggioranza richiesta per l'approvazione delle delibere.

Avviso di Convocazione

Documentazione Lista Candidature